Primaria 2018-19

  • Metodo analogico
  • Orientamento a una didattica bilingue (vedi articolo su L’Arena)

  • Metodo Analogico – apprendimento intuitivo della lettura e del calcolo
    • E’ il modo più naturale di apprendere mediante metafore e analogie, come fanno i bambini DELche nella loro genialità imparano a giocare, a parlare o usare il computer ancor prima degli adulti.
    • E’ il metodo del cuore cioè dell’intuizione a tutto campo,  esercitata a 360 gradi,  per accogliere tutto,  nella fiducia e nell’accettazione,  senza  timore, e senza il bisogno di controllo che blocca ogni cosa.
    Perchè si chiama Metodo Analogico
    • Perchè l’analogia e non la logica è lo strumento per conoscere le cose nuove.

    Puntando sul desiderio di imparare del bambino, utilizza un insegnamento dell’italiano e della matematica che stimola l’apprendimento intuitivo della lettura e del calcolo mentale.

    Attraverso immagini caratterizzate da un ‘gancio’ emotivo, il bambino apprende la lettura con “il suo metodo” mentre, per la matematica, propone  come strumento  fondamentale  la Linea del 20,  che sviluppa il calcolo mentale  simulando il funzionamento delle mani , un vero e proprio computer analogico  fornito dalla nostra natura. E i bambini apprendono a contare con delle quantità, quindi in una maggiore concretezza e più velocemente.

    Attraverso immagini caratterizzate da un ‘gancio’ emotivo, il bambino apprende la lettura con “il suo metodo” mentre, per la matematica, propone  come strumento  fondamentale  la Linea del 20,  che sviluppa il calcolo mentale  simulando il funzionamento delle mani , un vero e proprio computer analogico  fornito dalla nostra natura. E i bambini apprendono a contare con delle quantità, quindi in una maggiore concretezza e più velocemente.

    Orientamento a  a una didattica bilingue :

    7 ore settimanali di inglese e due materie cruciali in lingua

    2017-18 Prima Primaria
    2018-19 Prima e Seconda Primaria
    anni successivi completamento di tutte le classi della primaria

    Entrambe le lingue e le culture occuperanno un posto di rilievo e i bambini verranno incoraggiati a sentirsi orgogliosi per la loro capacità di comunicare  in più di una lingua.

    Grazie ai CLIL (Content and Language Integrated Learning, apprendimento integrato di contenuti disciplinari in lingua straniera),

    • si utilizza un approccio giocoso e pratico – video, canzoni e giochi di movimento – con il doppio obiettivo dell’apprendimento sia dei contenuti disciplinari che della lingua straniera, cui gli alunni sono esposti in modo naturale.
    • Geografia e Scienze risultano particolarmente adatte allo scopo perché offrono ampi campi di lavoro in lingua straniera:

    -  La Geografia è, per antonomasia, un sapere esplorativo, concreto e sperimentale, in grado di stimolare competenze trasversali e offrire enormi spunti, sia di funzioni che di contenuto: corpo nello spazio, direzioni, habitat, mappe e loro uso (tutto rigorosamente in inglese!)

    - Le Scienze sono anch’esse una materia assai popolare per l’approccio CLIL perché permettono di fare esperimenti e sono, per loro natura, una disciplina “in progress” che si presta ad attività laboratoriali, molto amate dai bambini.

    On aprile 24th, 2018, categorie: Amici, Attività, Comunicazioni, Comunicazioni, Genitori, Primaria, Senza categoria di admin